Cerca nel sito:


Il meglio preso dal Web:



RITORNA LA NOSTRA WEB RADIO


NAPOLI, SCIVOLI IN EUROPA LEAGUE!!!!!

Con la sconfitta contro il Feyernoord, la squadra azzurra scivola in Europa League anche perché il City non batte lo Shakthar. Il Girone F si chiude così : City 16 Shakthar 10 Napoli 6 Feyernoord 3. E’ da dire in un girone che collezioni 2 vittorie e 4 sconfitte è giusto uscire. Veniamo un po' al racconto della gara. Pronti via e la squadra partenopea va in vantaggio con Zielinski al 2’. Il Napoli continua ad attaccare e sfiora il goal del raddoppio prima con Mertens e poi con Callejon. Poi arriva la notizia dall’Ucraina che lo Shakthar sta battendo il City per 2 a 0 e la squadra azzurra si scioglie, subendo il goal del pareggio sul finire del primo tempo. Nella ripresa, la squadra partenopea sembra svogliata e non incisiva e al 93’ il Feyernoord vince la gara. Il campo ha parlato sarà EUROPA LEAGUE CHE NON DEVE ESSERE ASSOLUTAMENTE SNOBBATA. Adesso però fino a Febbraio testa al campionato, anche perché oggi la partita con la Fiorentina diventa fondamentale. Con una vittoria ci potrebbe essere il sorpasso all’Inter e mettere la Juve a 3 punti visto che le due squadre ieri sera hanno pareggiato per 0 a 0. Avanti Napoli è il momento di dimostrare che quest’anno vuoi vincere!!!!!(Speriamo Bene!!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

NAPOLI, COSI’ NON VA BENE!!!!!

Non è possibile che ogni volta che incontriamo i bianconeri veniamo imbrigliati bene bene e puntualmente perdiamo la partita. Non capisco perché il Mister non impara nulla dalle sfide con Allegri. Faccio un piccolo ragionamento : Se Allegri mette un centrocampo fisico con Matuidi, Khedira e Pjanic perché noi non rispondiamo con Diawara Allan e Rog ma con il solito Jorginho Allan Hamsik (con quest’ultimo che ormai cammina sempre più del solito), secondo me è un problema di fissazione, poi un errore che è stato commesso è non aver portato tutti allo stesso livello di forma. Tolti i titolari, chi abbiamo visto in campo? Quasi nessuno. Va bene comunque non ci pensiamo, raccontiamo un po’ la gara. Pronti via e il Pipita galvanizzato dai fischi del San Paolo va vicino al goal che poi trova come fa da due anni a questa parte (5 goal in 5 partite contro di noi). Dopo il vantaggio bianconero, ti aspetti la reazione dei partenopei che non c’è. Tranne qualche occasione con qualche tiro da fuori di Insigne e Callejon, poi per il resto solo possesso palla sterile anzi è la Juve ad avere l’occasione più ghiotta con Matuidi. Con questa sconfitta, la squadra azzurra si vede risucchiare 3 punti dai bianconeri che adesso sono a meno 1, dalla Roma che con una partita in meno sono a meno 4 e se domani l’Inter dovesse battere il Chievo sarebbe a più 1. Non possiamo però abbatterci perché Mercoledì ci aspetta un’altra battaglia contro il Feyernoord, bisogna vincere e sperare nel City, nel caso in cui la squadra inglese non battesse la squadra ucraina sarà Europa League (Speriamo di No!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

NAPOLI, UNA VITTORIA IMPORTANTE!!!!!

Contro l’Udinese, la squadra azzurra incamera una vittoria molto importante che gli permette di mantenere la vetta della classifica. Diciamo la verità, è stata veramente una brutta partita, la squadra partenopea non ha mai tirato in porta se non con il rigore di Jorginho parato da Scuffet e poi sulla ribattuta l’italo-brasiliano la ribatte in rete. A dire il vero, anche l’Udinese non si rende protagonista neanche di un azione pericolosa, però ripeto VITTORIA IMPORTANTISSIMA!!!!!. La squadra azzurra ha 2 punti sull’Inter (vittoriosa in casa del Cagliari per 3 a 1), 4 punti sulla Juve (vittoriosa in casa con il Crotone per 3 a 0), 7 punti sulla Roma (pareggio a Genova contro il Genoa per 1 a 1 con una partita in meno), 9 punti sulla Samp (sconfitta a Bologna per 3 a 0 e con una partita in meno) e 12 punti sulla Lazio (pareggio casalingo con la Fiorentina e con una partita in meno). Adesso bisogna concentrarsi per una partita molto importante quella di Venerdì 1 Dicembre contro la Juve si gioca alle ore 20.45 allo Stadio San Paolo. L’importante è non perderla in modo da non far avvicinare la squadra bianconera (Speriamo bene!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

NAPOLI, C’E’ ANCORA UNA PICCOLA SPERANZA!!!!!

Con la vittoria contro gli ucraini dello Shakthar, la squadra azzurra rimane aggrappata ad una piccola anzi piccolissima speranza di passare agli ottavi. La squadra partenopea riuscirebbe a qualificarsi vincendo a Rotterdam e contemporaneamente se il City batte proprio lo Shakthar. Così il girone finirebbe con Manchester City a punteggio pieno con Napoli e Shakthar a pari punti a quota 9, gli azzurri passerebbero perché hanno a favore gli scontri diretti, scopriremo il tutto il 6 Dicembre alle ore 22.40. Passiamo un po’ al racconto della gara. Pronti via, la squadra azzurra ha l’occasione per andare in vantaggio con Callejon, la squadra ucraina reagisce e in un paio di circostanze impegna Reina che si fa trovare pronto. Sul finire del primo tempo, Insigne ha una buona occasione ma il portiere ucraino è bravo a metterla in angolo. Finisce il primo tempo sul punteggio di 0 a 0. Nel secondo tempo già dalle prime battute è un Napoli più gagliardo, infatti trova il goal con un eurogoal del Magnifico Lorenzo Insigne, da quel momento è un monologo azzurro che prima con Zielinski che dopo una gran combinazione con Mertens la mette dentro e poi con lo stesso Mertens arrotonda il punteggio. La gara finisce, la squadra partenopea incamera una vittoria che non solo gli permette di sperare ancora nella qualificazione ma che gli può dare gas per il campionato. A proposito del campionato, Domenica si ritorna in campo alle ore 15 contro l’Udinese alla Dacia Arena. La squadra friulana ha appena sollevato dall’incarico di tecnico Gigi Del Neri, al suo posto è stato chiamato un ex Napoli Massimo Oddo. La tradizione dice che l’esordio di un tecnico determina una partita da X (Speriamo che questa tradizione non sia rispettata!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

NAPOLI, VITTORIA SOFFERTA!!!!!

La vittoria con il Milan è stata abbastanza sofferta soprattutto nella ripresa. Nella prima frazione, la squadra azzurra non ha sofferto più di tanto infatti il Milan non ha tirato quasi mai in porta, abbiamo chiuso il primo tempo in vantaggio di un goal grazie a Lorenzo Insigne, goal prima annullato sul campo poi convalidato dalla VAR. Nella ripresa, pronti via e Mertens ha l’occasione per chiudere la gara ma si fa ipnotizzare da Donnarumma, poi la squadra rossonera sale di condizione e mette “sotto” il Napoli anche se senza impensierire più di tanto. Comunque nel momento migliore del Milan, la squadra partenopea con Zielinski piazza il colpo del 2 a 0. Dopo il 2 a 0, il Milan cerca di rientrare in partita prima con Suso ma Reina mette in angolo mentre ci riesce Romagnoli con un gran tiro dalla distanza. La partita finisce e la squadra azzurra incamera una vittoria importantissima. Con questa vittoria la squadra partenopea mantiene la testa della classifica con un vantaggio di 4 punti sulla seconda che è la Juve (uscita sconfitta da Marassi contro la Samp per 3 a 2), più 5 sull’accoppiata Roma e Inter (entrambe con una partita in meno), più 7 sulla Lazio (uscita sconfitta nel derby e con una partita in meno) e più 9 sulla Samp (con una partita in meno). Non ci possiamo rilassare, Martedì si ritorna in campo ci giochiamo il tutto per tutto in Champions contro lo Shakthar, con una vittoria ci rilanciamo in ottica qualificazione ottavi altrimenti è giusto andare a casa, perché sinceramente se ci dobbiamo concentrare sul campionato è meglio uscire proprio dalle coppe senza andare in Europa League (Speriamo Bene!!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti



                                                    Creative Commons License / Disclaimer