RITORNA LA NOSTRA WEB RADIO


POLLENA TROCCHIA, DOMANI LA SFILATA DI CARNEVALE

POLLENA TROCCHIA, DOMANI LA SFILATA DI CARNEVALE
SI PARTE ALLE ORE 16:00 DA PIAZZA DON LUIGI RUSSO
È fissato per domani, dopo il rinvio causa maltempo della scorsa settimana, l’appuntamento con la sfilata di Carnevale a Pollena Trocchia. Orario di partenza e percorso confermati: si comincia alle ore 16 da piazza don Luigi Russo, dove dopo l’intrattenimento degli artisti di strada ci sarà il flash mob dei giovani della parrocchia di San Gennaro a tema Carnevale di Rio. Il carro e il suo seguito percorreranno poi via San Gennariello e via Dante Alighieri, arrivando in piazza Amodio, dove si potrà assistere a un nuovo intrattenimento degli artisti di strada e al flash mob dei giovani della parrocchia San Giacomo Apostolo a tema The Greatest Showman. A seguire, la sfilata percorrerà via Salvatore Fusco e via Roma per concludersi infine in Piazza Capece Minutolo, dove si esibiranno in un flash mob a tema Pirati dei Caraibi i giovani della parrocchia della Santissima Annunziata e si terrà lo spettacolo finale della manifestazione, sempre con gli artisti di strada. «Finalmente ci siamo: tutto è pronto per domani, quando Pollena Trocchia vivrà un intenso momento di divertimento e spensieratezza pensato per l’intera comunità locale e in particolar modo per i più piccoli con esibizioni di artisti di strada e dei giovani delle nostre parrocchie, maschere, musica e tanta allegria» ha detto il vicesindaco di Pollena Trocchia con delega agli eventi Francesco Pinto. «Il Comune in maniera convinta si è affiancato alle tre parrocchie del territorio – Santissima Annunziata, San Giacomo Apostolo e San Gennaro – nell’organizzazione di una iniziativa che vuole fare comunità, promuovendo lo stare insieme in modo sano e il recupero di una tradizione che a Pollena Trocchia si era affievolita nel tempo. Sono tutti invitati a partecipare» ha concluso il sindaco del comune vesuviano, Carlo Esposito.
leggi di più 0 Commenti

La Quaresima e le tradizioni

È arrivato anche il Martedì Grasso. Gli farà seguito, domani, il Mercoledì delle Ceneri, che dà avvio alla Quaresima. Mia nonna mi raccontava che, in questo lungo periodo di attesa della Pasqua, era usanza tenere appeso un fantoccio che rappresentasse la Quaresima e che, arrivata la Domenica di resurrezione, veniva bruciato, a testimonianza della fine del periodo di penitenza e privazioni appena trascorso. Con particolare divertimento, poi, mia nonna rievocava il siparietto a cui il fratello - don Raffaele - dava vita insieme a un amico: prendevano sottobraccio il fantoccio dalle sembianze femminili suscitando i rimproveri della gente dell’epoca, scandalizzati dal fatto che una donna si facesse portare a quel modo non da uno, ma da due uomini. Oggi considerazioni come queste sono del tutto assurde. Come lontano è nel tempo e nello spazio quel sentire comune che spingeva a creare il fantoccio della Quaresima - al Casamale a Somma Vesuviana, però, ancora si trova - da tenere appesa nell’attesa della Pasqua. Del resto, la stessa Quaresima, la stessa Pasqua, allora erano vissute in maniera del tutto diversa rispetto ad oggi. E tuttavia però è giusto tenere vive quelle tradizioni, tra mille difficoltà, con mille sforzi. Rispondiamo così all’interessante riflessione partita da Michele Attanasio sul suo blog Il Cratere Ribolle. Per chi scrive ha senso tenere viva una tradizione che sta morendo. Così ci si riconnette al passato, si tiene viva la memoria e si dà l’opportunità, quando questa forsennata voglia di reclusione che caratterizza una società iperconnessa sì, ma povera di relazioni in prima persona, di condivisioni, unione, lascerà spazio a una nuova voglia di socialità e di star insieme. Serviranno bussole come le tradizioni passate, da usare anche solo come punti di partenza per crearne di nuove.

leggi di più 1 Commenti

Viva viva il Carnevale

Viva viva il Carnevale

 

Archiviate le festività natalizie e di inizio anno, la voglia di festeggiare non deve venire affatto meno: siamo già entrati pienamente, infatti, nel periodo di Carnevale e ci resteremo ancora per una decina di giorni, fino al Martedì Grasso, che quest’anno cade il 13 febbraio. Ci aspettano giorni di risate e divertimento, sfilate, allegria e maschere. Coriandoli, stelle filanti e trombette. Una lunga festa fino all’inizio della Quaresima, la quale con il Mercoledì delle Ceneri, quest’anno in concomitanza con San Valentino, dà il via all’astinenza, ai digiuni, alla moderazione necessari per prepararsi degnamente ai misteri pasquali.

La stessa parola “Carnevale”, del resto, secondo la più accreditata delle interpretazioni, deriverebbe dall’espressione latina carnem levare, ossia eliminare la carne, provvedimento da assumere nei quarantasei giorni che precedono la Pasqua, quest’anno in calendario domenica 31 marzo. E allora, se astinenza deve essere, è bene far festa prima, fin quando si può: di qui la grande importanza che al cibo (lasagna, chiacchiere, migliaccio, solo per limitarsi ai piatti tipici della Campania) e anche al buon vino, si assegna in questo periodo dell’anno (del resto il Carnevale vecchio e pazzo della poesia mangia fino a scoppiare). Periodo che, in ogni caso, è anzitutto e soprattutto un momento di sovvertimento delle regole, di piccolo che si fa grande e grande che diventa piccolo, di superamento della quotidianità, di stupore, meraviglia, socialità.

Se il Natale è la festa dell’amore divino e la Pasqua invita (chi crede, va da sé) a contemplare il miracolo della resurrezione, comportandosi in maniera tale da tendere ad esso (senza corpo, chiaramente), il Carnevale è invece una festa umana, molto umana. Di un’umanità che ha voglia di divertirsi, di essere, per una volta, ciò che non potrà mai essere nella realtà, di un’umanità che vuole esorcizzare le proprie paure e godere senza temere conseguenze né giudizi, che vuole evidenziare difetti e storture affinché un giorno, magari, vengano accettate anche se non sono parte di un travestimento di Carnevale.

E allora lo diciamo forte: viva viva Carnevale. E buon divertimento!

leggi di più 0 Commenti

Poesia è... Rinascenza, 3a Edizione, I° Incontro: ci saremo anche noi

Saranno due importanti Case Editrici campane a inaugurare il 2024 della Rassegna culturale “Poesia è… Rinascenza”, il cui primo incontro del nuovo anno è in programma, come di consueto a Pollena Trocchia, sabato 3 febbraio alle ore 19:00. Sarà allora che la storica Congrega Arciconfraternita del SS. Sacramento in Trocchia, sede degli incontri grazie alla disponibilità e all’accoglienza dei Confratelli e in particolare del Priore dottor Andrea Sannino, accoglierà la RPlibri di Rita Pacilio, da San Giorgio del Sannio (BN), e la Scuderi Edizioni di Giovanna Scuderi, da Avellino. Le case editrici interverranno in merito alla loro attività e produzione editoriale attuale e al loro contributo professionale nella diffusione e nella promozione della cultura letteraria in ambito locale e nazionale. Con loro, la testimonianza degli autori Giansalvo Pio Fortunato e Clara Spadea per la RPlibri, e Gaetana Aufiero e Benedetta Roca per la Scuderi Edizioni. Il nuovo anno porterà con sé novità anche per la cornice musicale della Rassegna: sarà il noto e illustre Maestro Claudio Romano ad impreziosire la serata con una sua performance alla chitarra. Atteso inoltre il ritorno dell’artista fotografo Luigi Cofrancesco, da San Salvatore Telesino, con le sue esposizioni. Dopo i saluti iniziali, sarà il giovane Tommaso Attanasio ad aprire la serata con la lettura di una sua breve poesia, mentre l’artista e poeta Pasquale Rea di Pollena Trocchia allieterà il pubblico con un suo intervento in chiusura. Non mancherà la partecipazione del blog Informiamo Pollena Trocchia e dell’artista Luigi Russo, maestro artigiano dell’arte sacra e presepiale, graditissimo collaboratore della rassegna. Nata il 1° Aprile 2022, la Rassegna “Poesia è… Rinascenza” quest’anno compie il suo secondo anno di vita e promette di continuare a programmare ancora a lungo i suoi incontri, grazie alla competenza e all’entusiasmo dei suoi ideatori Melania Mollo e Giuseppe Vetromile, che danno seguito al progetto culturale operando in modo del tutto autonomo, pur potendo contare sugli apprezzamenti e sugli incoraggiamenti da parte delle istituzioni del territorio e degli amici.

leggi di più 0 Commenti

POLLENA TROCCHIA, SUCCESSO PER GLI EVENTI ORGANIZZATI PER NATALE E IL NUOVO ANNO

NATALE E NUOVO ANNO, SUCCESSO PER LE INIZIATIVE A POLLENA TROCCHIA.

NEGLI EVENTI MUSICA, RISATE, ANIMAZIONE PER BAMBINI E TRADIZIONE.

 

Note, risate, luci ed emozioni. Questa la ricetta di successo delle feste di Natale e di inizio anno a Pollena Trocchia, che hanno saputo regalare momenti di gioia e spensieratezza alla cittadinanza, ma anche ai tanti ospiti venuti da fuori paese, e sono state premiate da grande successo di pubblico. Dopo la tre giorni a Piazza Donizetti, con “Lezioni di napoletanità”, spettacolo comico di Lino D’Angiò, Alan De Luca e Amedeo Colella, il concerto di Iacentino e della Virtual Band e l’esibizione di Rosalia Porcaro, il calendario di eventi natalizi ha dato spazio alla rievocazione della sacra natività con il presepe vivente organizzato in collaborazione con la parrocchia di San Gennaro nel borgo di via Molli, al villaggio di Babbo Natale in Piazza Don Luigi Russo e all’entusiasmante concerto di Sal Da Vinci il primo giorno del nuovo anno, che ha visto una Piazza Amodio letteralmente invasa da una moltitudine di persone diverse per età e provenienza ma accumunate dalla passione per la buona musica. 

leggi di più 0 Commenti

“POESIA È… RINASCENZA”: IL 28 DICEMBRE L'ULTIMO APPUNTAMENTO DEL 2023 - CI SAREMO ANCHE NOI

Torna a Pollena Trocchia la rinomata Rassegna culturale “Poesia è… Rinascenza” per un nuovo importante appuntamento con la Poesia e l’Arte.

È fissato per giovedì 28 dicembre alle ore, 19, l’incontro di fine anno 2023. Ospite Giovanni Ibello, poeta di grande spessore, già distintosi in vari eventi letterari tra cui il prestigioso Premio Lerici Pea.

La Rassegna, ideata e condotta dalla valente Melania Mollo con la collaborazione del Circolo Letterario Anastasiano di Giuseppe Vetromile, è giunta così alla sua terza edizione, grazie all’intenso, professionale ed entusiastico lavoro organizzativo della sua curatrice, ma grazie anche alla disponibilità e all’accoglienza del dott. Andrea Sannino, Piore della Congrega del SS. Sacramento in Trocchia, sede degli incontri.

Come tutti i precedenti, anche questo incontro sarà arricchito da diverse espressioni artistiche del territorio.

Si potranno infatti ammirare le esposizioni pittoriche di Genny Riccio di Pollena Trocchia ed ascoltare gli interventi musicali del Maestro mandolinista Eugenio Alfano.

Inoltre, come sempre, non mancherà il contributo di Luigi Russo, maestro dell’arte Sacra e Presepiale di Pollena Trocchia.

A condurre l’incontro, dopo i saluti istituzionali, sarà Melania Mollo, che presenterà l’Autore e gli artisti, mentre Giuseppe Vetromile delineerà brevemente la poetica dell’ospite.

«Si ringrazia il Blog “Informiamo Pollena Trocchia” per la sua collaborazione nella promozione e diffusione della Rassegna, tutti gli amministratori, giornalisti, docenti, letterati, operatori culturali del territorio e anche di fuori regione, che da sempre hanno assicurato il loro sostegno e apprezzamento facendo sì che la Rassegna crescesse qualitativamente e culturalmente, tanto da essere considerata una delle maggiori iniziative culturali del vesuviano, pur in assenza di qualsiasi contributo economico esterno. Invitiamo tutti gli amici e la cittadinanza a partecipare all’evento culturale nella Congrega del SS. Sacramento, Piazza Capece Minutolo 1, Pollena Trocchia (Na). L’ingresso, come di consueto, è libero» hanno commentato gli organizzatori.

leggi di più 0 Commenti

FOTOGALLERY - "NATALE A POLLENA TROCCHIA" - EDIZIONE 2023.

📸FOTOGALLERY - "NATALE A POLLENA TROCCHIA" - EDIZIONE 2023.

 

✅Tantissime saranno le iniziative che si terranno in questi giorni sul nostro territorio: si comincia già da domani con la prima di tre serate consecutive in Piazza Donizetti, che ospiterà due spettacoli comici e un concerto, per passare poi agli eventi culturali e/o ludici già annunciati, senza dimenticare la due giorni del presepe vivente, per finire con tanto altro non ancora annunciato ufficialmente. Creeremo un album composto dalle fotografie più caratteristiche dell'intero periodo: anche tu puoi essere protagonista, sia con una semplice fotografia della nostra amata Pollena Trocchia, sia con uno scatto fatto accanto alle luminarie tridimensionali installate lungo le strade cittadine, sia con una foto scattate nel corso di uno degli eventi. ❤️

 

Inviaci in posta privata, sulla nostra pagina Facebook, le tue foto più caratteristiche: le più belle, le più simpatiche, le più originali entreranno a far parte dell'album fotografico "Natale a Pollena Trocchia "!

leggi di più 0 Commenti

NUOVO FINANZIAMENTO PER POLLENA TROCCHIA, IN ARRIVO QUATTROCENTOMILA EURO PER IL PLESSO FUSCO DELL'I.C. DONIZETTI

NUOVO FINANZIAMENTO IN ARRIVO PER POLLENA TROCCHIA, SCUOLA ANCORA PROTAGONISTA.

DAL MIUR 400MILA EURO PER MESSA IN SICUREZZA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEL PLESSO FUSCO.

 

Quattrocentomila euro per il plesso Fusco. È questa la cifra che il Comune di Pollena Trocchia ha ottenuto grazie a un finanziamento ministeriale che consentirà di intervenire su uno dei plessi più grandi del locale istituto comprensivo Gaetano Donizetti, sua sede storica. Pollena Trocchia è risultata infatti nelle graduatorie definitive per il finanziamento degli interventi di edilizia scolastica con le risorse della quota dell’otto per mille: sono solo 64 comuni in tutta Italia, appena sei nella regione Campania di cui tre in provincia di Napoli. «Si tratta di una splendida notizia, che acquista ancor più valore in quanto non è affatto isolata: infatti, sono ormai numerosi i finanziamenti che abbiamo ottenuto per le scuole del nostro territorio, che questa amministrazione guarda sempre con occhio di particolare riguardo. Stiamo facendo un lavoro intenso, che ci consentirà di avere istituti scolastici all’avanguardia, sicuri, funzionali ed adeguati alle esigenze di alunni, docenti e personale scolastico tutto. Non solo: questi risultati, grazie alla capacità di reperire risorse sovracomunali presentando progetti validi e coerenti con i bandi a cui di volta in volta partecipiamo, non gravano sulle tasche della comunità cittadina» ha detto l’assessore alla pubblica istruzione Arturo Cianniello. «Ancora una volta, in questo mese di dicembre, le scuole sono protagoniste, in questa occasione grazie ai lavori pubblici. Con l’intervento finanziato dal Ministero dell’Istruzione procederemo con la messa in sicurezza e manutenzione straordinaria di uno dei plessi storici del nostro territorio, tra i più frequentati. In particolare, grazie ai lavori, sistemeremo la copertura dell’edificio, miglioreremo il collegamento tra i due piani che compongono la struttura e recupereremo gli spazi di quella scuola attualmente non utilizzati. Interventi importanti, che consegneranno alla comunità scolastica cittadina, qui come sta già accadendo altrove, un istituto completamente rinnovato» ha spiegato il sindaco di Pollena Trocchia, Carlo Esposito.

leggi di più 0 Commenti

POLLENA TROCCHIA, PARTITI I LABORATORI SOCIO-EDUCATIVI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO

PARTITI I LABORATORI SOCIO-EDUCATIVI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO.

EDUCAZIONE, CREATIVITÀ E ALLESTIMENTI A TEMA FINO ALLE VACANZE DI NATALE.

Tappeto rosso, casetta e trono di Babbo Natale, buca per le letterine, archi di Natale e vari personaggi natalizi gonfiabili, ma anche musica con impianto audio e microfoni, pop-corn e zucchero filato. Ecco come il plesso Musci dell’Istituto comprensivo Gaetano Donizetti di Pollena Trocchia stamattina è stato trasformato in virtù dei laboratori socio-educativi e creativi messi in programma dall’Amministrazione Comunale nell’ambito dei servizi socio-educativi territoriali destinati ai minori. Dopo l’avvio a Musci, questa mattina, le attività proseguiranno al plesso Viviani (domani), dalle Suore Compassioniste (venerdì 15), al plesso San Gennariello (lunedì 18), al Tartaglia (martedì 19), presso le Suore degli Angeli (mercoledì 20), al plesso Fusco (giovedì 21) e al plesso Vigna (venerdì 22 dicembre). «Abbiamo voluto portare queste attività nelle scuole e non nelle piazze perché in questo modo è più facile coinvolgere tutti i ragazzi del territorio, senza gravare organizzativamente sui genitori in orari extrascolastici. Sempre in questa stessa ottica abbiamo voluto coinvolgere non solo le scuole statali ma anche gli istituti parificati presenti sul nostro territorio. È un’iniziativa volta al potenziamento del benessere psicofisico dei minori, condotta in maniera professionale e che rappresenta anche l’occasione giusta per scambiarsi gli auguri di Natale, auguri che vogliamo porgere a tutto il mondo scolastico e all’intera comunità cittadina» ha detto l’assessore alle politiche sociali Carmen Filosa. «La programmazione dei servizi socio-educativi e i laboratori creativi per minori coinvolgeranno tutti i plessi delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio comunale in queste ultime due settimane di scuola prima delle festività natalizie. Per l’occasione, nelle prime due ore saranno realizzati laboratori ludico-ricreativi a cui faranno seguito giochi di gruppo condotti da operatori qualificati mentre l’ultima ora sarà dedicata all’animazione dei minori in vista delle festività natalizie. Ringraziamo le scuole e il personale tutto per la consueta disponibilità» ha aggiunto Arturo Cianniello, assessore alla pubblica istruzione. «Come già accaduto negli scorsi anni, a testimonianza dell’attenzione sempre viva di questa Amministrazione comunale nei confronti dei minori, della loro crescita sana e del superamento di criticità e disagi che gravano su di loro, abbiamo voluto promuovere, a pochi giorni dal Natale, l’allestimento di aree socio-educative e laboratoriali ad hoc, capaci però di non tralasciare l’aspetto ludico e tematico particolarmente sentito in questo momento dell'anno» ha concluso il sindaco di Pollena Trocchia Carlo Esposito.

leggi di più 0 Commenti

POLLENA TROCCHIA, AL VIA ANCHE NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO LA SENSIBILIZZAZIONE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Ha preso il via nelle scorse ore nelle scuole del territorio l’attività di sensibilizzazione per una corretta raccolta differenziata e contro l’uso della plastica che l’amministrazione comunale di Pollena Trocchia ha fortemente voluto per incrementare ancor più la percentuale di differenziazione dei rifiuti sul territorio e lanciare un importante messaggio alle generazioni più giovani. L’iniziativa è partita dal plesso “Viviani” dell’Istituto Comprensivo Gaetano Donizetti: qui una volontaria di Plastic Free, associazione che da anni è impegnata per liberare il mondo dall’inquinamento da plastica, e una rappresentante della ditta che gestisce il servizio di raccolta porta a porta a Pollena Trocchia hanno spiegato il ciclo dei rifiuti, i vantaggi di una corretta sensibilizzazione e le strategie di lotta contro l’inquinamento attraverso diapositive, video, esempi concreti e materiale cartaceo che è stato distribuito ai partecipanti all’attività. «Dopo l’avvio della campagna porta a porta, prosegue, come annunciato, la sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti anche nelle scuole del nostro territorio. Crediamo fermamente in questo genere di attività rivolte ai più giovani affinché possano diventare un motore e un esempio per l’intera cittadinanza» ha detto l’assessore all’ambiente del comune di Pollena Trocchia, Ilenia Terracciano. A far eco alle sue parole quelle dell’assessore all’istruzione Arturo Cianniello, che ha evidenziato come la sensibilizzazione, partita dal plesso “Viviani”, «coinvolgerà anche gli altri plessi dell’istituto comprensivo Gaetano Donizetti, per arrivare ad alunni di ogni età, che così impareranno fin da subito l’importanza di certe tematiche e quanto la scuola e ciò che apprendono possano contribuire a migliorare la vita di ogni giorno. Anche per questo, ringraziamo la dirigente scolastica Angela Rosauro e il personale scolastico tutto». Nel corso della mattinata inaugurale dell’iniziativa è stato distribuito inoltre anche un primo kit di ecobox, contenitori in cartone che serviranno a facilitare la raccolta differenziata al plesso. «L’iniziativa appena partita mette insieme due aspetti fondamentali per la nostra amministrazione: la tutela dell’ambiente attraverso le buone pratiche che ciascun cittadino, grande o piccolo, può seguire, e la sensibilizzazione degli studenti che rappresentano una risorsa fondamentale per il nostro territorio in quanto saranno i cittadini del domani. Il nostro impegno, per ambiente e studenti, non si esaurirà mai, anzi rappresenterà sempre un obiettivo primario per questa squadra di governo» ha concluso il sindaco di Pollena Trocchia, Carlo Esposito.

leggi di più 0 Commenti

“A NUJE CE PIACE ‘O PRESEPE” - INVIACI LA FOTO DEL TUO PRESEPE

Con l’arrivo dell’Immacolata si entra nel vivo del periodo di Natale. Per quanto negozi, case e strade vengano addobbati a festa sempre prima, infatti, è l’8 Dicembre che segna l’avvio tradizionale delle magiche settimane che chiudono il vecchio anno e aprono il nuovo, così ricche di emozioni e momenti di festa. Quale miglior giorno, dunque, per inaugurare la nuova sfida “A NUJE CE PIACE ‘O PRESEPE”?

Chi tra i lettori di oggi ci ha sempre seguito di certo ricorderà questa storica iniziativa targata Informiamo Pollena Trocchia, nata nel lontano 2014, quasi 10 anni fa!

Il meccanismo è molto semplice: basta inviare alla nostra pagina Facebook le foto del presepe casalingo: noi la pubblicheremo sui nostri spazi social e sul blog: la foto che riceverà il maggior numero di “Mi piace” e reazioni positive nell’album appositamente creato per la sfida sarà decretata vincitrice e sarà l’immagine di copertina fino al prossimo 7 gennaio!

 

leggi di più 0 Commenti

POLLENA TROCCHIA, GLI ALUNNI DEL PLESSO VIVIANI RESTERANNO NELLE STRUTTURE MODULARI FINO ALLA FINE DELL'ANNO SCOLASTICO IN CORSO

PLESSO VIVIANI, GLI ALUNNI RESTERANNO NELLE STRUTTURE MODULARI FINO AL TERMINE DELL'ANNO SCOLASTICO IN CORSO.
NIENTE DOPPI TURNI O TRASFERIMENTI AD ANNO IN CORSO: EVITATI DISAGI E RALLENTAMENTI.

Gli alunni del plesso “Viviani” dell’istituto comprensivo Gaetano Donizetti di Pollena Trocchia resteranno nelle strutture modulari di via Vasca Cozzolino fino al termine dell’anno scolastico in corso. È questo quanto emerso dall’ultimo confronto in ordine di tempo tra l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Esposito e la dirigenza scolastica del “Donizetti”. Nei giorni scorsi, infatti, in un apposito incontro dedicato alla questione, l’istituzione scolastica aveva evidenziato una serie di criticità – da alcune più facilmente risolvibili ad altre praticamente insormontabili – derivanti da un ipotetico trasferimento degli alunni nelle aule non in uso di altri plessi scolastici cittadini, criticità che hanno indotto alla decisione poi emersa: quella della permanenza nei moduli fino al termine dell’anno scolastico 2023/24, strutture dotate di tutti i confort e pienamente adeguate allo scopo. «In attesa che i lavori di efficientamento energetico della sede storica del plesso “Viviani” siano terminati, questa Amministrazione ha sempre lavorato per evitare i doppi turni a scuola e i conseguenti disagi che questi provocano a studenti, genitori e personale tutto. Un obiettivo che per noi è stato sempre la rotta da non abbandonare, e questo nonostante le strumentalizzazioni che si sono tentate di fare, le quali hanno avuto il solo risultato di creare confusione e allarmismo, fortunatamente entrambi dissipati da questa nostra presa di posizione netta e decisa, pienamente condivisa con la dirigenza scolastica» ha chiarito l’assessore alla Pubblica Istruzione Arturo Cianniello.

leggi di più 0 Commenti

«Natività Vesuviana – XVIII edizione», pronto il cartellone degli eventi: si parte il 2 dicembre

Al via il programma di eventi “Natività Vesuviana – XVIII edizione”. Sei Comuni, un cartellone ricco di eventi e un obiettivo condiviso: valorizzare e promuovere l’area vesuviana. Si parte il 2 dicembre con la XVIII edizione di “Natività Vesuviana... terra che produce bellezza”, il programma che accompagnerà i comuni di San Giorgio a Cremano, Massa di Somma, Pollena Trocchia, Portici, San Sebastiano al Vesuvio e Volla per tutto il mese di dicembre, regalando appuntamenti all’insegna della cultura, dell’arte, della musica, della comicità, dell’enogastronomia. Ad aprire la serie di iniziative sarà la Festa del pomodorino del Piennolo a San Sebastiano al Vesuvio il 2, 3 e 4 dicembre, presso piazza Belvedere. Dalla tradizione culinaria si passerà poi al “cuore” della tradizione natalizia partenopea, con la XXX Mostra d’arte presepiale “Io presepio” a cura dell’omonima associazione “Io... presepio”. La mostra sarà visitabile a San Giorgio a Cremano, in villa Bruno, dall’8 dicembre al 6 gennaio. Si prosegue all’insegna dello spirito natalizio con i mercatini allestiti a Volla, presso la villetta di via Aldo Moro dal 10 al 19 dicembre.

leggi di più 0 Commenti

Partita la campagna di sensibilizzazione per la raccolta differenziata porta a porta nel Comune di Pollena Trocchia

In queste ore operatori della società che gestisce la raccolta dei rifiuti nel comune vesuviano – riconoscibili tramite apposito cartellino identificativo – hanno cominciato a percorrere il territorio per distribuire opuscoli informativi sulla raccolta differenziata dei rifiuti domestici e dispensare indicazione sul corretto conferimento degli scarti casalinghi. «Una corretta raccolta differenziata sul territorio avviene solo dopo aver fornito gli strumenti e le indicazioni adeguate ai cittadini, i quali già si sono mostrati finora rispettosi delle regole e del calendario e potranno adesso dare ancor più il loro contributo alla causa cercando, tutti insieme, di ottenere avanzamenti di percentuale di raccolta differenziata» ha spiegato l’assessore all’ambiente del comune di Pollena Trocchia, Ilenia Terracciano.

«L’aumento della percentuale non è solo un indice del corretto conferimento dei rifiuti, ma ha anche un valore significativo in termini di sostenibilità e riutilizzo dei materiali. Mi auguro che questa sensibilizzazione sia di auspicio per un paese sempre più pulito, ecologico e attento alla salvaguardia ambientale» ha aggiunto l’assessore, anticipando che seguirà a questa prima fase di sensibilizzazione anche un apposito progetto nelle scuole locali. «Un’apposita sezione del programma elettorale con il quale ci siamo presentati ai nostri concittadini e siamo da loro stati premiati è dedicata all’ambiente, segno dell’attenzione che questa Amministrazione comunale riserva a questa tematica di così grande importanza e attualità.

leggi di più 0 Commenti

La risposta dell'Assessore Arturo Cianniello all'interpellanza riguardante la mensa scolastica

Egr. Presidente, egr. Consiglieri comunali,

con riferimento all’interpellanza che ho ricevuto in data 30.10.2023, parzialmente reiterata in data 13.11.2023, avente ad oggetto la mensa scolastica (servizio partito sul nostro territorio con una tempistica perfettamente in linea con quella degli ultimi 15 anni, almeno), occorre preliminarmente fare una doverosa premessa: non corrisponde assolutamente al vero quanto affermato, sia in codesto consiglio comunale, sia agli organi di stampa locali, sia sui canali social, ossia che il nostro Ente è l’ultimo comune dell’area vesuviana a partire con il servizio di refezione scolastica. Premesso ancora che l’obiettivo futuro sarà sicuramente quello di partire quanto prima possibile, è doveroso smentire tali affermazioni, anche perché contrariamente a quello che da qualcuno viene tanto decantato come obiettivo prioritario, e cioè "quello di difendere le Scuole ed i giovani studenti", il risultato che essi raggiungono è l’esatto contrario! Ribadisco quanto ho affermato anche in altre sedi: fare terrorismo psicologico ed allarmare immotivatamente e quotidianamente la platea scolastica sicuramente non darà una mano alle iscrizioni future: lavoriamo a FAVORE delle Scuole e non contro; anche perché potrei poi io stesso (che siedo su questi banchi dal 10 giugno 2018, e dunque non sono un veterano del consiglio comunale) chiedere a qualcuno dell’opposizione, che ha amministrato il nostro territorio con ruoli apicali (Capogruppo consiliare di maggioranza, Vice Sindaco, Assessore, Presidente del Consiglio Comunale, Presidente di Commissione Permanente del Consiglio Comunale, membro delle Commissioni Permanenti del Consiglio Comunale, qualcuno tra essi, dall’anno 2008 fino alla seconda metà dell’anno 2021, consecutivamente), perché in tutti questi anni, salvo rarissime eccezioni, sia successa la stessa cosa, anzi potrei addirittura chiedere perché in qualche occasione la refezione scolastica è partita direttamente a gennaio… Domanda che ovviamente non porrò, perché non fa il bene della Scuola e dei nostri giovani studenti. Ad ogni modo, giusto a titolo esemplificativo e volendo restare soltanto ad alcuni tra i comuni a noi confinanti, constatiamo che:

 

leggi di più 0 Commenti

Scarica liberamente e gratuitamente, il libro scritto dal nostro concittadino Raffaele Ruggiero

Scarica liberamente e gratuitamente, il libro scritto dal nostro concittadino Raffaele Ruggiero, donato alla Cittadinanza tutta ed ambientato a Pollena Trocchia.

Download
"PRIMA O POI"
LIBRO SCRITTO DAL NOSTRO CONCITTADINO RAFFAELE RUGGIERO, BUONA LETTURA!
primo o poi.pdf
Documento Adobe Acrobat 362.6 KB

VIVA POLLENA TROCCHIA E CHI LA VALORIZZA!


leggi di più 0 Commenti

RICORSO AL TAR, RIGETTATE LE RICHIESTE AVANZATE DA PARTE DELLA MINORANZA CONSILIARE

NELL'ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE LA MAGGIORANZA HA ANCHE REPLICATO A INTERROGAZIONI E INTERPELLANZE.
Refezione scolastica, lavori pubblici in via Vigna, via San Martino e via Cavour, assistenza domiciliare per anziani e diversamente abili. L’ultimo consiglio comunale, ieri sera, ha dato l’occasione alla maggioranza consiliare a sostegno dell’amministrazione guidata dal sindaco Carlo Esposito di chiarire queste ed altre questioni di interesse pubblico rispetto alle quali nei giorni scorsi erano state montate polemiche ad arte e vere e proprie strumentalizzazioni. «Le interpellanze e le interrogazioni rivolteci ci hanno consentito di evidenziare l’impegno di questa amministrazione comunale e il suo buon agire, nonostante la minoranza come al solito si sia dichiarata insoddisfatta. Non solo: nell’ultima riunione del consiglio comunale si sono convalidate le delibere dell’assise del 27 luglio scorso, provvedimento resosi necessario a causa di due ricorsi al TAR Campania proposti da parte della minoranza consiliare, entrambi conclusisi positivamente per il Comune di Pollena Trocchia, con il Tribunale Amministrativo Regionale che ha rigettato le richieste dei proponenti» ha detto il sindaco del comune vesuviano, Carlo Esposito
leggi di più 0 Commenti

La risposta del Sindaco all'interpellanza riguardante la lapide di Donizetti

"Egregio Presidente, egregi Consiglieri Comunali. Nel corso degli anni, anche prima della Costituzione ufficiale del Comune di Pollena Trocchia, diversi personaggi che hanno di fatto scritto la storia dell'intera nazione e non solo, hanno vissuto brevi o lunghi periodi nella nostra cittadina. Una presenza testimoniata dalle gallerie dei palazzi che in qualche modo sono giunte fino ai nostri giorni. Tra questi personaggi, per quando gli ultimi scritti sui volumi non lo confermano in maniera certa, ma manco lo escludono, vi è Gaetano Donizzetti, illustre compositore originario di Bergamo e ricordato da Ambrogino Caracciolo con l'apposizione di una lapide. Non sempre, però, le iconografie, i simboli rappresentano ciò che è realmente accaduto. Ma è pur vero che nell'immaginario collettivo molto spesso queste icone assurgono a simbolo qualificante ed è in esse stesse, per assunto, la prova di un fatto avvenuto. 

leggi di più 0 Commenti


                                                    Creative Commons License / Disclaimer