Cerca nel sito:


Il meglio preso dal Web:



RITORNA LA NOSTRA WEB RADIO


Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti



VITTORIA SOFFERTA MA MERITATA!!!

La squadra azzurra ha vinto solo 2 a 0 ma il punteggio poteva essere ancora più largo. Nei primi 2’ minuti, Napoli devastante prima Consigli nega la gioia del goal a Zielinski poi trova il goal con Ounas. La squadra azzurra avrebbe l’opportunità di raddoppiare prima con Mertens e poi con lo stesso Zielinski ma in nessuna delle due occasioni la squadra azzurra riesce a segnare. Ad inizio ripresa, occasione per Ounas ma l’attaccante del Napoli la mette sull’esterno della rete. Con l’ingresso di Berardi, la squadra di De Zerbi si rivitalizza un po’. L’attaccante impegna in paio di circostanze Ospina, il portiere colombiano è bravo a neutralizzare i due tentativi. La squadra partenopea raddoppia con un gran goal di Lorenzo Insigne. Il Sassuolo poco dopo il 90’ ha l’occasione per segnare con Babacar ma Ospina gli dice ancora di no. Con questa vittoria, la squadra partenopea mantiene la seconda posizione sempre a 6 lunghezze dalla Juve (vittoriosa in casa dell’Udinese per 2 a 0), terza in classifica è l’Inter (vittoriosa sul campo della Spal per 2 a 1), quarta la Lazio (vittoria per 1 a 0 sulla Fiorentina), quinta la Samp (vittoriosa a Bergamo per 1 a 0), sesta la Roma (vittoriosa per 2 a 0 sul campo dell’Empoli). Adesso la Serie A va in ferie per 2 settimane per dare spazio alle Nazionali. Alla ripresa, il Napoli giocherà ad Udine Sabato 20 Ottobre alle ore 20.30. Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

MAMMA MIA CHE NAPOLI!!!!!

Grande prova degli azzurri ieri sera contro i vice Campioni d’Europa. La cosa che ha impressionato è che il Liverpool non ha mai impensierito la retroguardia partenopea. La squadra azzurra è partita subito forte e al 10’ con Insigne è andata vicinissima al vantaggio. Partita dai ritmi molto alti. Il Napoli ha un’altra chance grazie a Milik, l’attaccante polacco è bravo ad arpionare un cross di Mario Rui e a girarsi, Allison è altrettanto bravo ad opporsi. Nella ripresa la musica non cambia. Napoli sempre aggressivo, Liverpool pauroso. E’ solo sul finire del match che la squadra partenopea fa sua la gara. All’81’ è Mertens a colpire la traversa su un bel cross di Mario Rui. Poi finalmente all’89’ la squadra azzurra va in vantaggio. Bell’azione sull’asse Callejon-Mertens, lo spagnolo la mette al centro dove c’è ben appostato Lorenzo Insigne che in spaccata la mette dentro. Con questa vittoria, il Napoli si prende la vetta del Girone C a seguire PSG e Liverpool e fanalino di coda ovviamente la Stella Rossa di Belgrado. La prossima giornata vedrà il Napoli affrontare il PSG a Parigi e i Reds affronteranno in casa la Stella Rossa entrambe le partite si giocheranno il 24 Ottobre. Adesso non ci si può riposare perché Domenica alle ore 18 al San Paolo arriva il Sassuolo dell’ex De Zerbi. (Speriamo bene!!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

IL NAPOLI C’E’!!!!!

Così possiamo riassumere la partita contro i bianconeri, è vero che il risultato sembra dire altro però si è visto un bel Napoli. Infatti pronti via e la squadra azzurra prima colpisce il palo con Zielinski poi segna con Mertens dopo un gran recupero palla di Allan e un perfetto assist di Callejon. L’errore della squadra partenopea è quello di non infierire ma controllare e si sa con una squadra come la Juve non te lo puoi permettere. La squadra bianconera pareggia con Mandzukic dopo un errore di Hysaj in disimpegno su CR7. Il primo tempo si conclude sull’1 a 1 anche per la bravura di Ospina sulla punizione di CR7. Nella ripresa, la Juve passa in vantaggio sempre con Mandzukic dopo che sempre CR7 aveva tirato una bomba che Ospina aveva respinto sul palo. Poi la Juve chiude i giochi con Bonucci che su azione di calcio d’angolo sfrutta una spizzata sempre di CR7 complice l’espulsione anche di Mario Rui per doppia ammonizione, anche se prima del goal del 3 a 1, il Napoli ha due occasioni per pareggiare in una è bravo Alex Sandro che dopo un pasticcio con il portiere polacco salva sulla linea e poi lo stesso Szczesny è bravo a respingere un tiro ravvicinato di Callejon. Ospina invece è bravo ad evitare che il punteggio sia più rotondo. Con questa sconfitta, la squadra partenopea resta al secondo posto a ben sei lunghezze dai bianconeri. Terzo posto occupato dalla Fiorentina (vittoriosa contro l’Atalanta per 2 a 0), il quarto posto è dell’Inter (vittoriosa in casa contro il Cagliari per 2 a 0), quinto è il Sassuolo (sconfitto in casa per 4 a 1 dal Milan), sesto il Genoa grazie alla vittoria per 2 a 1 a Frosinone. Adesso non c’è tempo per riposare bisogna tornare in campo per la Champion’s. Si gioca Mercoledì 3 Ottobre alle ore 21 allo Stadio San Paolo contro il Liverpool di Kloop, unico risultato è la vittoria in modo da sperare ancora in un passaggio del turno. (Speriamo Bene!!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

LE PAGELLE DI TORINO- NAPOLI E NAPOLI-PARMA

NAPOLI TROPPO FORTE PER QUESTO PARMA!!!!!

 

La partita di ieri sera questo ha evidenziato anche se bisogna dire che D’Aversa lascia fuori il suo migliore giocatore non l’ho capito. La squadra azzurra poteva vincere anche più di 3 a 0, soprattutto nel primo tempo sciupate molte occasioni da goal. Veniamo un po’ al racconto della gara. Pronti via e la squadra partenopea è già in vantaggio. Al 4’ Fabian Ruiz per Milik, il polacco la mette al centro, pasticcio della difesa emiliana, Insigne il solito cecchino ed è 1 a 0. Il Napoli non si accontenta e continua a macinare gioco, occasioni per Zielinski, Ruiz, Mario Rui e Insigne che è sfortunato colpendo il palo. Il primo tempo finisce solo 1 a 0. Nella ripresa inizia come la prima frazione ossia con un goal della squadra azzurra. Ottima palla in verticale di Insigne per Milik, il polacco riceve palla, avanza verso l’area avversaria, tira un bomba ed è 2 a 0. Da qui in avanti, la partita perde un po’ il ritmo. C’è giusto il tempo per il secondo goal di Milik che su assist di Verdi deposita la palla in rete. Con questa vittoria, la squadra azzurra mantiene la seconda posizione dietro la Juventus che batte in casa il Bologna per 2 a 0. Terza posizione occupata dalla Lazio (vittoriosa sul campo dell’Udinese per 1 a 2), quarto il Sassuolo con una partita da giocare oggi contro la Spal, quinta la Fiorentina uscita sconfitta contro l’Inter a San Siro, sesta proprio la squadra nerazzurra. Adesso non ci si può riposare,sabato pomeriggio di nuovo in campo si gioca all’Allianz Stadium contro i bianconeri di Mister Allegri alle ore 18.(Speriamo bene!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

PECCATO DUE PUNTI PERSI!!!!!

Debutto Champions che lascia l’amaro in bocca. Dopo i primi minuti di studio si è subito capito che la Stella Rossa poteva impensierire ben poco il Napoli. La squadra azzurra non è stata in grado di sfruttare la sua superiorità, un po’ per la superficialità dei suoi interpreti che invece di servire il compagno di squadra meglio posizionato hanno deciso di fare i salvatori della patria, un po’ per imprecisione nei passaggi in uscita e anche un po’ per sfortuna vedi la traversa di Insigne e il goal salvato sulla linea a Callejon e il gioco è fatto. L’inconsistenza dell’avversario è stata palese visto che l’unico tiro in porta lo hanno prodotto a dieci minuti dal termine con Boakye. Adesso però non è il momento di fasciarsi la testa in quanto mancano ancora 5 partite quindi ci sono 15 punti a disposizione. Nell’altra partita del girone C, il Liverpool ha avuto la meglio sul PSG per 3 reti a 2 quindi la classifica è la seguente : Liverpool 3, Napoli e Stella Rossa 1, PSG 0. Accantonato il Martedì di Champions concentriamoci sul campionato, il prossimo nostro avversario sarà il Torino dell’ex Mazzarri si gioca allo Stadio Grande Torino Domenica 23 Settembre alle ore 12.30 quindi saremmo in diretta su Dazn (poveri noi!!!!). Speriamo Bene. Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

VITTORIA SOFFERTA MA MERITATA!!!

La squadra azzurra ha vinto solo 2 a 0 ma il punteggio poteva essere ancora più largo. Nei primi 2’ minuti, Napoli devastante prima Consigli nega la gioia del goal a Zielinski poi trova il goal con Ounas. La squadra azzurra avrebbe l’opportunità di raddoppiare prima con Mertens e poi con lo stesso Zielinski ma in nessuna delle due occasioni la squadra azzurra riesce a segnare. Ad inizio ripresa, occasione per Ounas ma l’attaccante del Napoli la mette sull’esterno della rete. Con l’ingresso di Berardi, la squadra di De Zerbi si rivitalizza un po’. L’attaccante impegna in paio di circostanze Ospina, il portiere colombiano è bravo a neutralizzare i due tentativi. La squadra partenopea raddoppia con un gran goal di Lorenzo Insigne. Il Sassuolo poco dopo il 90’ ha l’occasione per segnare con Babacar ma Ospina gli dice ancora di no. Con questa vittoria, la squadra partenopea mantiene la seconda posizione sempre a 6 lunghezze dalla Juve (vittoriosa in casa dell’Udinese per 2 a 0), terza in classifica è l’Inter (vittoriosa sul campo della Spal per 2 a 1), quarta la Lazio (vittoria per 1 a 0 sulla Fiorentina), quinta la Samp (vittoriosa a Bergamo per 1 a 0), sesta la Roma (vittoriosa per 2 a 0 sul campo dell’Empoli). Adesso la Serie A va in ferie per 2 settimane per dare spazio alle Nazionali. Alla ripresa, il Napoli giocherà ad Udine Sabato 20 Ottobre alle ore 20.30. Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

MAMMA MIA CHE NAPOLI!!!!!

Grande prova degli azzurri ieri sera contro i vice Campioni d’Europa. La cosa che ha impressionato è che il Liverpool non ha mai impensierito la retroguardia partenopea. La squadra azzurra è partita subito forte e al 10’ con Insigne è andata vicinissima al vantaggio. Partita dai ritmi molto alti. Il Napoli ha un’altra chance grazie a Milik, l’attaccante polacco è bravo ad arpionare un cross di Mario Rui e a girarsi, Allison è altrettanto bravo ad opporsi. Nella ripresa la musica non cambia. Napoli sempre aggressivo, Liverpool pauroso. E’ solo sul finire del match che la squadra partenopea fa sua la gara. All’81’ è Mertens a colpire la traversa su un bel cross di Mario Rui. Poi finalmente all’89’ la squadra azzurra va in vantaggio. Bell’azione sull’asse Callejon-Mertens, lo spagnolo la mette al centro dove c’è ben appostato Lorenzo Insigne che in spaccata la mette dentro. Con questa vittoria, il Napoli si prende la vetta del Girone C a seguire PSG e Liverpool e fanalino di coda ovviamente la Stella Rossa di Belgrado. La prossima giornata vedrà il Napoli affrontare il PSG a Parigi e i Reds affronteranno in casa la Stella Rossa entrambe le partite si giocheranno il 24 Ottobre. Adesso non ci si può riposare perché Domenica alle ore 18 al San Paolo arriva il Sassuolo dell’ex De Zerbi. (Speriamo bene!!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

IL NAPOLI C’E’!!!!!

Così possiamo riassumere la partita contro i bianconeri, è vero che il risultato sembra dire altro però si è visto un bel Napoli. Infatti pronti via e la squadra azzurra prima colpisce il palo con Zielinski poi segna con Mertens dopo un gran recupero palla di Allan e un perfetto assist di Callejon. L’errore della squadra partenopea è quello di non infierire ma controllare e si sa con una squadra come la Juve non te lo puoi permettere. La squadra bianconera pareggia con Mandzukic dopo un errore di Hysaj in disimpegno su CR7. Il primo tempo si conclude sull’1 a 1 anche per la bravura di Ospina sulla punizione di CR7. Nella ripresa, la Juve passa in vantaggio sempre con Mandzukic dopo che sempre CR7 aveva tirato una bomba che Ospina aveva respinto sul palo. Poi la Juve chiude i giochi con Bonucci che su azione di calcio d’angolo sfrutta una spizzata sempre di CR7 complice l’espulsione anche di Mario Rui per doppia ammonizione, anche se prima del goal del 3 a 1, il Napoli ha due occasioni per pareggiare in una è bravo Alex Sandro che dopo un pasticcio con il portiere polacco salva sulla linea e poi lo stesso Szczesny è bravo a respingere un tiro ravvicinato di Callejon. Ospina invece è bravo ad evitare che il punteggio sia più rotondo. Con questa sconfitta, la squadra partenopea resta al secondo posto a ben sei lunghezze dai bianconeri. Terzo posto occupato dalla Fiorentina (vittoriosa contro l’Atalanta per 2 a 0), il quarto posto è dell’Inter (vittoriosa in casa contro il Cagliari per 2 a 0), quinto è il Sassuolo (sconfitto in casa per 4 a 1 dal Milan), sesto il Genoa grazie alla vittoria per 2 a 1 a Frosinone. Adesso non c’è tempo per riposare bisogna tornare in campo per la Champion’s. Si gioca Mercoledì 3 Ottobre alle ore 21 allo Stadio San Paolo contro il Liverpool di Kloop, unico risultato è la vittoria in modo da sperare ancora in un passaggio del turno. (Speriamo Bene!!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

LE PAGELLE DI TORINO- NAPOLI E NAPOLI-PARMA

NAPOLI TROPPO FORTE PER QUESTO PARMA!!!!!

 

La partita di ieri sera questo ha evidenziato anche se bisogna dire che D’Aversa lascia fuori il suo migliore giocatore non l’ho capito. La squadra azzurra poteva vincere anche più di 3 a 0, soprattutto nel primo tempo sciupate molte occasioni da goal. Veniamo un po’ al racconto della gara. Pronti via e la squadra partenopea è già in vantaggio. Al 4’ Fabian Ruiz per Milik, il polacco la mette al centro, pasticcio della difesa emiliana, Insigne il solito cecchino ed è 1 a 0. Il Napoli non si accontenta e continua a macinare gioco, occasioni per Zielinski, Ruiz, Mario Rui e Insigne che è sfortunato colpendo il palo. Il primo tempo finisce solo 1 a 0. Nella ripresa inizia come la prima frazione ossia con un goal della squadra azzurra. Ottima palla in verticale di Insigne per Milik, il polacco riceve palla, avanza verso l’area avversaria, tira un bomba ed è 2 a 0. Da qui in avanti, la partita perde un po’ il ritmo. C’è giusto il tempo per il secondo goal di Milik che su assist di Verdi deposita la palla in rete. Con questa vittoria, la squadra azzurra mantiene la seconda posizione dietro la Juventus che batte in casa il Bologna per 2 a 0. Terza posizione occupata dalla Lazio (vittoriosa sul campo dell’Udinese per 1 a 2), quarto il Sassuolo con una partita da giocare oggi contro la Spal, quinta la Fiorentina uscita sconfitta contro l’Inter a San Siro, sesta proprio la squadra nerazzurra. Adesso non ci si può riposare,sabato pomeriggio di nuovo in campo si gioca all’Allianz Stadium contro i bianconeri di Mister Allegri alle ore 18.(Speriamo bene!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

PECCATO DUE PUNTI PERSI!!!!!

Debutto Champions che lascia l’amaro in bocca. Dopo i primi minuti di studio si è subito capito che la Stella Rossa poteva impensierire ben poco il Napoli. La squadra azzurra non è stata in grado di sfruttare la sua superiorità, un po’ per la superficialità dei suoi interpreti che invece di servire il compagno di squadra meglio posizionato hanno deciso di fare i salvatori della patria, un po’ per imprecisione nei passaggi in uscita e anche un po’ per sfortuna vedi la traversa di Insigne e il goal salvato sulla linea a Callejon e il gioco è fatto. L’inconsistenza dell’avversario è stata palese visto che l’unico tiro in porta lo hanno prodotto a dieci minuti dal termine con Boakye. Adesso però non è il momento di fasciarsi la testa in quanto mancano ancora 5 partite quindi ci sono 15 punti a disposizione. Nell’altra partita del girone C, il Liverpool ha avuto la meglio sul PSG per 3 reti a 2 quindi la classifica è la seguente : Liverpool 3, Napoli e Stella Rossa 1, PSG 0. Accantonato il Martedì di Champions concentriamoci sul campionato, il prossimo nostro avversario sarà il Torino dell’ex Mazzarri si gioca allo Stadio Grande Torino Domenica 23 Settembre alle ore 12.30 quindi saremmo in diretta su Dazn (poveri noi!!!!). Speriamo Bene. Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

VITTORIA MOLTO IMPORTANTE!!!!

La squadra azzurra riesce ad avere la meglio sulla Fiorentina con una bella combinazione Milik-Insigne finalizzata poi da Lorenzo. La partita è stata tutt’altro che semplice. Buon inizio degli azzurri ma senza conclusioni nello specchio della porta. A rendersi pericolosa per prima è la Fiorentina con Eysseric ma Karnezis è bravo a neutralizzare. Il Napoli risponde con Insigne e Callejon che da buona posizione mandano a lato. Sul finire del primo tempo, occasione viola con Chiesa che ruba palla ad Allan al limite dell’area e prova il tiro a giro, di poco fuori. Nella ripresa, la Fiorentina non si rende mai pericolosa mentre la squadra azzurra ci prova a più riprese con Hamsik, Insigne, Zielinski. Proprio Lorenzo Insigne sblocca la gara dopo una bella combinazione con Milik ad 11’ minuti dal termine. La squadra partenopea al 92’ avrebbe la possibilità di raddoppiare ma Zielinski spara su Dragowski. L’arbitro decreta la fine della gara, il Napoli incamera una vittoria importantissima. Con questa vittoria, la squadra azzurra balza al 2° posto e si porta a 3 punti dalla Juve (vittoriosa in casa con il Sassuolo solo per 2 a 1). La terza piazza è occupata proprio dalla squadra di De Zerbi. Quarta, Quinta e Sesta posizione sono occupate nell’ordine da Sampdoria (vittoriosa in casa del Frosinone per ben 5 a 0), Fiorentina e Spal tutte con una gara in meno. Prossimo impegno per la squadra partenopea è in Champion’s. Si gioca stasera a Belgrado contro la Stella Rossa alle ore 21. (Speriamo Bene!!!!). Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti

NON SIAMO SCESI IN CAMPO!!!!!

Così possiamo riassumere la partita contro la Samp. Un Napoli che nei primi 10’ ha tenuto bene il campo poi complice un errore di Zielinski si è trovata sotto di un goal grazie a una bella rete di De Frel di destro (peccato che lui sia mancino!!!!!). La squadra azzurra non ha avuto la forza di reagire e sul finire del primo tempo ha preso anche il goal del 2 a 0 anche in questa occasione errore nostro, Hisaj perche non stai al posto tuo?. Nella ripresa con gli ingressi di Ounas e Mertens, la squadra partenopea sembra più briosa e crea qualche grattacapo alla squadra blucerchiata ma che non hanno effetto. Anzi è la Samp ha trovare il goal del 3 a 0 con un gran goal di Quagliarella anche qui piccolo errore difensivo, Koulibaly non stringe troppo sull’attaccante della Samp. Con la sconfitta, il Napoli lascia la vetta della classifica alla Juve (vittoriosa in casa del Parma per 2 a 1), la seconda piazza è occupata dal Sassuolo (vittorioso in casa contro il Genoa per 5 a 3), terza posto occupato dalla Fiorentina con una partita in meno (vittoriosa in casa contro l’Udinese per 1 a 0), quarto posto è della Spal uscita sconfitta dal campo di Torino per 1 a 0, la squadra azzurra occupa la quinta piazza, il sesto posto è occupato dall’Atalanta (sconfitta in casa contro il Cagliari). Ritornando per un attimo alla nostra squadra, credo che il Mister stia provando quali siano gli uomini giusti e il modulo giusto quindi aspettiamo e non iniziamo a fare i soliti processi. A man forte di quello che dico nelle prime 3 giornate del primo anno di Sarri i punti erano 2 mentre Ancelotti ne ha 6 quindi siamo fiduciosi. Adesso il campionato si fermerà per la classica pausa nazionale per l’inizio della Nations League che ha visto l’Italia impegnata con la Polonia, partita finita 1 a 1 con i gol dell’azzurro Zielinski e dell’ex azzurro Jorginho, la nazionale poi sarà impegnata con il Portogallo Lunedì 10 Settembre a Lisbona. Alla ripresa del campionato, la squadra partenopea se la vedrà con la Fiorentina di Mister Pioli che è a punteggio pieno per le partite disputate. Si gioca allo Stadio San Paolo alle ore 18 Sabato 15 Settembre. Prima di salutarvi, la solita pagella :

leggi di più 0 Commenti



                                                    Creative Commons License / Disclaimer